Carrello
Wishlist
account
Disponibile Out of Stock

Caffettiera espresso 9090

9090 PC-9090

Fr. 139,00

Designer Richard Sapper
Misura:
  • Select
    • tazze 1
    • tazze 3
    • tazze 6
    • tazze 10

La prima caffettiera espresso che da oltre 30 anni non si svita. Si apre, con una maniglia.

PC-9090

Caffettiera espresso in acciaio inossidabile 18/10. Fondo in acciaio magnetico adatto anche alla cottura a induzione. 10 tazze.

Diametro (cm):  14.50
Altezza (cm):  23.00
Content (cl/oz):  50.00

La 9090 è la prima caffettiera espresso della storia di Alessi, ma anche il primo di numerosi premi Compasso d’Oro e il primo oggetto Alessi esposto al MOMA di New York. È la caffettiera Alessi più amata dal pubblico, così da poter essere portata direttamente in tavola per servire il caffè.

“Volevo dare a questa macchina delle prestazioni che le altre non hanno”. Con queste parole Richard Sapper ha descritto l'idea dalla quale è partito per disegnare la caffettiera espresso 9090. Non una banale caffettiera, dunque, ma una vera e propria "macchina a vapore", per usare ancora le parole dell'autore. Realizzata in acciaio inox 18/10, la 9090 è originale non soltanto per la sua particolare forma tronco-conica, ma anche per alcune innovazioni funzionali, come la base allargata che permette di sfruttare al massimo il calore, il beccuccio antigoccia e la chiusura a leva che consente di aprire la caffettiera con un semplice gesto della mano.

Hai bisogno di qualche sostituzione?

Vedi tutti i pezzi di ricambio
Richard Sapper

The Designer

Richard Sapper

Nasce nel 1932 a Monaco. Qui studia filosofia, grafica, ingegneria ed economia politica. Nel 1956 lavora nell'ufficio progetti della Mercedes Benz. Nel 1958 si trasferisce a Milano. Inizialmente, lavora con Gio Ponti, in seguito per la Rinascente. Insieme a Marco Zanuso, progetta radio e televisori per Brionvega, il telefono Grillo per la Siemens, mobili e lampade ed altro ancora. Tra il 1970 e il 1976 è consulente alla Fiat ed alla Pirelli per automobili e accessori; in seguito, per IBM e Lenovo in tutto il mondo. Da sempre interessato al disegno di prodotti tecnicamente complessi, i suoi progetti spaziano dalle navi agli orologi, dai computer all’arredamento, fino agli utensili da cucina. Ha collaborato con le più aziende più importanti, come ad esempio: Alessi, Artemide, B&B Italia, Heuer, Kartell, Knoll, Lorenz Milano, Magis, Molteni e molte altre. Ha svolto attività didattica presso prestigiose università italiane e straniere tra cui la Yale University, la Hochschule für angewandte Kunst di Vienna, l'Accademia d'arte di Stoccarda, la Domus Academy di Milano, l'Università di Buenos Aires, il Royal College of Art a Londra. Sapper e ha ricevuto numerosi premi per i suoi progetti, molti dei quali sono esposti nelle collezioni permanenti dei musei più importanti a livello internazionale. A partire del 1988 è stato Membro Onorario della Royal Society of Arts, e Membro della Akademie der Künste di Berlino. Nel 2009 ha ricevuto dal German Design Council il premio alla carriera e 2012 il Presidente della Repubblica Federale Tedesca gli ha consegnato la Croce di Merito. Richard Sapper è scomparso il 31 dicembre 2015.