Carrello
Wishlist
account
Disponibile Non disponibile

Savarin Il Tempo della Festa

Il Tempo della Festa MT15

Fr. 1.400,00

Designer Mario Trimarchi

Inserisci la tua e-mail per ricevere una notifica quando questo prodotto sarà nuovamente disponibile

Le belle arti sono cinque e cioè: la pittura, la scultura, la poesia, la musica e l’architettura, che ha come ramo principale la pasticceria (Marie Antoine Careme, 1784-1833)

MT15

savarin in rame. Interno argentato.

Diametro (cm):  25.00
Altezza (cm):  9.00
Content (cl/oz):  270.00

Il grande Timballo in rame argentato, disegnato da Mario Trimarchi con la consulenza di Alberto Gozzi, è ideale non solo per la realizzazione di impegnative architetture gastronomiche ma anche (forse soprattutto) come gratificante decorazione delle pareti delle nostra cucina. La forma riprende la tradizione della grande cucina classica europea dell’800: il Savarin. Il Savarin è caratterizzato da un’apertura nel centro che forma una bordura nella quale si possono collocare sciroppi, salse o ragù: secondo la vulgata è stato creato al tempo di Napoleone III dai pasticceri parigini fratelli Julien, il quali gli dettero tale nome per ricordare l’illustre gastronomo Brillat-Savarin, inventore dello sciroppo con cui si bagnava il dolce di loro creazione.

Hai bisogno di qualche sostituzione?

Vedi tutti i pezzi di ricambio
Mario Trimarchi

The Designer

Mario Trimarchi

Mario Trimarchi, siciliano di nascita, vive e lavora a Milano dal 1983. Architetto della generazione “a mano libera”, si è sempre mosso liberamente all’interno dell’universo visivo considerando disegno, fotografia, progetto, immagine, come parti di uno stesso territorio di indagine. Già direttore del master in design alla Domus Academy nei primi anni novanta, e parte dell’Olivetti Design Studio con Michele De Lucchi, nel 1999 fonda FRAGILE, il suo studio di corporate identity care. Con Fragile disegna sistemi di identità, immagine coordinata e gli alfabeti visivi con i quali raccontare le diverse individualità. Ha progettato il marchio di Poste Italiane e tanti altri marchi, la grafica di grandi esposizioni e sistemi di comunicazione per aziende del design italiano, allestimenti e interni. Non ha mai rinunciato né a disegnare, né a fare architettura e design. In questo momento è molto interessato al tema delle geometrie instabili, che disegna con l’intenzione di spostare leggermente gli abituali equilibri della nostra comune relazione con gli oggetti.