Carrello
Wishlist
account
Disponibile Non disponibile

Bollitore 9091

9091 9091 FM

€ 199,00

(spese di spedizione non incluse)

Designer Richard Sapper
Qt.

9091 FM

Bollitore in acciaio inossidabile 18/10 lucido con fischietto melodico in ottone e manico in PA, nero. Fondo in acciaio magnetico.

Diametro (cm/inches):  16.50
Altezza (cm/inches):  19.00
Content (cl/oz):  200.00

Realizzato in acciaio inox 18/10, il bollitore 9091 ha un fischietto melodico in ottone dalla forma inedita. Richard Sapper l'ha creato ispirandosi a un ricordo d'infanzia, il poetico suono delle sirene dei battelli sul fiume Reno: perché la melodia che accompagna l'uscita del vapore dev'essere gradevole, non ansiogena come il fischio tipico dei bollitori.

Disegnato da Richard Sapper il bollitore 9091 in acciaio inox 18/10 è stato il primo dei "bollitori d'autore" Alessi. Per evitare il solito rumore ansiogeno prodotto dai bollitori, Sapper ha dotato il 9091 di un fischietto melodico, realizzato in ottone e costituito da due piccole canne in cui sono inseriti dei coristi che riproducono le note mi e si. Nel momento in cui esce il vapore, i due coristi generano un’amabile breve melodia. Il bollitore 9091 è un oggetto polisensoriale, che non interromperà una pausa di piacere con un fischio, ma con un'avvolgente melodia.

Hai bisogno di qualche sostituzione?

Vedi tutti i pezzi di ricambio
Richard Sapper

The Designer

Richard Sapper

Nasce nel 1932 a Monaco. Qui studia filosofia, grafica, ingegneria ed economia politica. Nel 1956 lavora nell'ufficio progetti della Mercedes Benz. Nel 1958 si trasferisce a Milano. Inizialmente, lavora con Gio Ponti, in seguito per la Rinascente. Insieme a Marco Zanuso, progetta radio e televisori per Brionvega, il telefono Grillo per la Siemens, mobili e lampade ed altro ancora. Tra il 1970 e il 1976 è consulente alla Fiat ed alla Pirelli per automobili e accessori; in seguito, per IBM e Lenovo in tutto il mondo. Da sempre interessato al disegno di prodotti tecnicamente complessi, i suoi progetti spaziano dalle navi agli orologi, dai computer all’arredamento, fino agli utensili da cucina. Ha collaborato con le più aziende più importanti, come ad esempio: Alessi, Artemide, B&B Italia, Heuer, Kartell, Knoll, Lorenz Milano, Magis, Molteni e molte altre. Ha svolto attività didattica presso prestigiose università italiane e straniere tra cui la Yale University, la Hochschule für angewandte Kunst di Vienna, l'Accademia d'arte di Stoccarda, la Domus Academy di Milano, l'Università di Buenos Aires, il Royal College of Art a Londra. Sapper e ha ricevuto numerosi premi per i suoi progetti, molti dei quali sono esposti nelle collezioni permanenti dei musei più importanti a livello internazionale. A partire del 1988 è stato Membro Onorario della Royal Society of Arts, e Membro della Akademie der Künste di Berlino. Nel 2009 ha ricevuto dal German Design Council il premio alla carriera e 2012 il Presidente della Repubblica Federale Tedesca gli ha consegnato la Croce di Merito. Richard Sapper è scomparso il 31 dicembre 2015.