Carrello
Wishlist
account
Disponibile Non disponibile

Vassoio Ming

Ming KZ01

€ 380,00

Designer Ke Zhang
Qt.

KZ01

Vassoio in acciaio inossidabile 18/10 lucido.

Larghezza (cm):  17.00
Altezza (cm):  2.50
Lunghezza (cm):  60.00

“Ming”, disegnato da Zhang Ke (Standardarchitecture), fa parte del progetto “(Un)Forbidden City”. “Ming” è un vassoio per la cucina e il soggiorno, che si distingue per le linee decise su un lato e per il profilo curvo sull’altro lato. Il design richiama i valori del design cinese al tempo della dinastia Ming, ripresi in larga parte dal gusto contemporaneo. Con il lato dritto verso l’alto valorizza le scrivanie degli intellettuali e può essere utilizzato per la cerimonia del tè o come vassoio per il sushi; scegliendo il lato curvo, diventa un portafrutta. “Ming” è un signore semplice e allo stesso tempo sofisticato. (Zhang Ke)

Hai bisogno di qualche sostituzione?

Vedi tutti i pezzi di ricambio
Ke Zhang

The Designer

Ke Zhang

Master in architettura nel 1998 presso l'università di Harvard, diploma e specializzazione in architettura e design urbano nel 1996, presso l'università di Tsinghua, laurea presso la School of Architecture nel 1993 alla Tsinghua University. Standardarchitecture è uno dei principali studi di progettazione della nuova generazione che si occupa di pianificazione, architettura, paesaggio e design. In seguito alla realizzazione, negli ultimi 5 anni, di edifici e architetture paesaggistiche , Standardarchitecture si è distinto tra le giovani generazioni di architetti e designer cinesi per la capacità critica e realistica. Consapevoli della loro distanza dalle "tipiche" generazioni di giovani architetti cinesi, spesso travolte dalla tendenza all'enfasi, i componenti di questo studio riescono a mantenere un certo distacco dalla frenesia dei media, concentrando l'attenzione sulla realizzazione di idee e visioni urbane. Anche se le costruzioni di Standardarchitecture possono a volte risultare particolarmente provocatorie, i loro edifici e paesaggi affondano le radici in contesti storici e culturali, e sono frutto di confronto intellettuale. Fondato da Ke Zhang nel 2001, lo studio ha ora tre soci: Zhang Ke, Zhang Hong e Claudia Taborda.