Carrello
Wishlist
account
Disponibile Non disponibile

Portadolci/antipastiera a sei scomparti Super Star

Super Star TK03

€ 109,00

TK03

Portadolci/antipastiera a sei scomparti in acciaio inossidabile 18/10 lucido.

Diametro (cm):  35.50
Altezza (cm):  4.50

Superstar è un centrotavola pensato soddisfare le sfaccettate esigenze della convivialità. Un contenitore versatile per offire in un solo momento cibi diversi per forma, colore e natura.

Super Star, disegnato da Tom Kovac, è un centrotavola a sei scomparti pensato per contenere e offrire contemporaneamente cibi diversi. Una forma scultorea che rimanda al suo nome e alla funzione che assolve: tanti piccoli contenitori uniti tra loro e disposti in forma circolare a comporre una stella. Versatile e originale, Super Star può essere utilizzato come portadolci, antipastiera o centrotavola per rendere speciale la tua casa. Realizzato in acciaio inossidabile 18/10.

Hai bisogno di qualche sostituzione?

Vedi tutti i pezzi di ricambio
Tom Kovac

The Designer

Tom Kovac

Tom Kovac, di origine slovena, dal 1993 è professore aggiunto di architettura alla RMIT University di Melbourne, dove si è laureato e specializzato. Ha insegnato, tenuto conferenze ed esposto in Europa, Giappone e Stati Uniti. Nel 1992 ha fondato lo studio Tom Kovac Architecture, che si occupa di architettura e design, avvalendosi di strumentazioni elettroniche e tecnologie industriali per l’ideazione e la realizzazione di progetti a scale diverse. Ha partecipato, nel 2002, alla VIII Biennale di architettura di Venezia, con due progetti per il padiglione degli Stati Uniti, intitolato «The World Trade Center: Past, Present, Future», e per la mostra «City of Towers», promossa dall’Alessi. Tra i suoi progetti recenti, si segnalano la proposta per la ricostruzione dell’area del World Trade Center a New York (2002); l’ambiente digitale «The Light Room», realizzato al Melbourne Museum per il gruppo teatrale Company in Space, nell’ambito del Melbourne Festival 2002; il negozio Urban Attitude in Federation Square, a Melbourne (2002). Attualmente sta seguendo numerosi progetti, tra i quali: il Digital Design Laboratory per la RMIT University; una piattaforma interattiva di istruzione virtuale; uno spazio Alessi per la prossima mostra «Non Standard Architecture» al Centre Pompidou a Parigi; una catena internazionale di alberghi e una di iperclub sportivi. Dal 2001, è responsabile creativo di Curvedigital, un progetto congiunto tra la RMIT University e il Melbourne Museum.