Carrello
Wishlist
account
Disponibile Non disponibile

Portatovaglioli di carta stesi Mediterraneo

Mediterraneo ESI18

€ 78,00

(spese di spedizione non incluse)

Designer LPWK, Emma Silvestris
Qt.

ESI18

Portatovaglioli di carta, stesi in acciaio inossidabile 18/10 lucido.

Larghezza (cm):  20.50
Altezza (cm):  8.30
Lunghezza (cm):  20.50

Emma Silvestris con il Portatovaglioli di carta propone un interessante ampliamento della linea “Mediterraneo”, con il suo fortunato e particolare disegno traforato. La declinazione di questo disegno iconico diventa questa volta un piccola serie di accessori da esterno. Il Portatovaglioli possiede un piccolo ma significativo risvolto funzionale: tra gli interstizi della traforatura è possibile introdurre la punta delle dita e sollevare il lembo del tovagliolo per estrarlo. La dimensione è adatta anche per i grandi tovaglioli del mercato americano. Il Portatovaglioli è ottenuto da un’unica lastra di acciaio inox traforata a laser e piegata.

Hai bisogno di qualche sostituzione?

Vedi tutti i pezzi di ricambio
LPWK

The Designer

LPWK

Laura Polinoro, nata Bergamo, si è laureata in arte e comunicazione al DAMS di Bologna. Inizialmente ha lavorato nella danza contemporanea occupandosi di coordinamento artistico, costumi e scenografie. Successivamente ha svolto attività di ricercatrice presso la Domus Academy di Milano. Dal 1990 al ‘98 è responsabile del Centro Studi Alessi, per il quale è stata metaprogettista e art director, coordinando i workshop svolti sia all'interno dell' azienda che in collaborazione con numerose università e centri di design in tutto il mondo e sviluppando numerose attività editoriali e di comunicazione. I prodotti entrati in produzione in questo periodo sono identificati con la sigla “CSA”. Dal 2004 i prodotti da lei coordinati sono identificati con la sigla "LPWK".

Emma Silvestris

The Designer

Emma Silvestris

Nata a Salerno nel 1962, Emma Silvestris vive e lavora a Bari. Dopo aver conseguito la laurea in lettere, specializzandosi in letterature straniere e in Storia dell'Arte, si è dedicata all'insegnamento e alla ricerca. Dal 1990 si occupa di design, partecipando alle attività dello Studio Speciale di Bari. Designer eclettica e versatile, riesce a coniugare nei suoi progetti forme morbide e femminili, il rigore e l'eleganza della geometria, l'uso di simboli di antica tradizione.